Anello fidanzamento: come scegliere quello perfetto

Dalla scelta della gemma e della montatura perfetta, ecco come scegliere l’anello di fidanzamento perfetto per la vostra futura sposa

L’anello di fidanzamento perfetto è il simbolo di uno dei momenti più emozionanti per la coppia, cioè la proposta di matrimonio. Quando una coppia si ama, ha trascorso già parte della vita insieme e l’aria sa di matrimonio, ricevere l’anello di fidanzamento è uno dei primi passi verso l’ufficializzazione del sentimento puro che vi lega. È un momento carico di complicità, di emozione e va preparato e vissuto nel migliore dei modi.

Sicuramente saprete come sorprendere la vostra amata, in quale posto portarla per farla rimanere a bocca aperta davanti a quel cofanetto quadrato e che gioiello scegliere…ma vogliamo ugualmente darvi delle dritte su come scegliere l’anello di fidanzamento perfetto!

Anello di fidanzamento perfetto: stabilite un budget

Facciamo una premessa importantissima: è l’amore ciò che vi sta unendo, non un anello, né un contratto firmato da entrambe le parti, ed in virtù di questo la somma destinata a questo gioiello deve essere, a nostro avviso, proporzionata al vostro stile di vita e ai vostri gusti.

Detto questo, il nostro consiglio è di essere pronti nel momento in cui andrete dal gioielliere per scegliere in assoluta serenità rispetto al budget che avrete deciso di destinare a questo gioiello. Non esiste nè un troppo nè un troppo poco: tutto dipende da voi e da quello che intendete esprimere con questo simbolo.

Anello di fidanzamento perfetto: meglio uno già montato o solo la pietra?

C’è chi comodamente preferisce di recarsi in gioielleria, affidarsi ad un esperto, lasciarsi consigliare e scegliere un gioiello tra le opzioni già disponibili in negozio, e c’è chi, invece, preferisce personalizzare e creare il gioiello in questione a proprio gusto, da zero.

anello-di-fidanzamento-perfetto

Nel secondo caso i gioiellieri presenteranno il catalogo delle pietre disponibili senza montatura e successivamente si sceglierà la fedina.

Il vantaggio di vedere la pietra nuda è che si può scegliere liberamente la dimensione ed il colore della gemma. Una volta trovata la pietra o il diamante che ruberà il cuore dell’amata, si può scegliere il supporto su cui incastonarla. Potrete scegliere un semplice solitario, o potrete aggiungere una lavorazione filigranata, o delle pietre a contorno della gemma principale, potrete far montare la pietra in oro giallo, bianco, rosso, in platino o anche in titanio.

Considerate sempre i gusti della futura sposa

Così come quando si sceglie un regalo, ricordate che per la scelta dell’anello di fidanzamento dovrete considerate i gusti della vostra futura sposa, non quelli dettati dalla moda, dagli altri o dal venditore!

Ma come fare? Semplice, basta semplicemente dare un’occhiata ai gioielli che la futura sposa indossa quotidianamente. Se è un’amante dell’argento potrete orientarvi sull’oro bianco o sul platino, mentre se i suoi gioielli sono più classicheggianti, optate per l’oro giallo. È una fashionista e inguaribile romantica? Oro rosa senza dubbio. Considerate inoltre i gusti della futura sposa per la scelta della struttura e della pietra. Se al vostro fianco avete una ragazza acqua e sapone e minimal, sarà più consono orientarvi verso un solitario delicato, mentre se l’esuberanza non le fa spavento, potete osare per una montatura particolare, forme non tradizionali e gemme brillanti che fanno il giro dell’anulare!

Tipi di anelli di fidanzamento

Il modello dell’anello di fidanzamento è la risultanza della scelta della montatura e della gemma. La montatura indica il modo in cui le gemme sono incastonate oppure montate su una fedina di metallo. Il compito della montatura è di far risaltare la bellezza e la luminosità della pietra. Nel 1886 la maison Tiffany fissò lo stardand di riferimento, che conosciamo oggi, del modello di anello caratterizzato da un diamante incastonato su una montatura a sei griffe. Ed è proprio dalla loro sapienza che vi proponiamo la classificazione degli anelli di fidanzamento di più alto livello nel settore. Ecco a voi i modelli secondo la posizione delle pietre e il tipo di montatura.

anello-di-fidanzamento-perfetto
  • Solitario: come lo indica la parola il solitario indica un anello sul quale viene montata un’unica meravigliosa pietra, in genere un diamante. È uno degli anelli iconici e più venduti ancora oggi per la proposta di matrimonio
  • Halo: la montatura Halo è caratterizzata da una brillante pietra centrale circondata da un cerchio di diamanti più piccoli sui laterali. Anch’esso un modello molto richiesto, rievoca gli anelli di fidanzamento dei reali o delle nostre bisnonne
  • Three stone o Trilogy: è la montatura di stile solitario ma con l’incastonatura di tre pietre che creano un’armonia perfetta
  • Montatura a griffe: è la montatura più comune per l’anello di fidanzamento, prevede l’incastonatura del diamante su una base di metallo a sei griffe
  • Montatura con sgriffatura: in una montatura con sgriffatura, piccoli pezzi tondi di metallo vengono sollevati dalla superficie per essere utilizzati come griffe al fine di fissare la gemma. Questa montatura viene spesso scelta per far risaltare le pietre sulla fedina
  • Montatura a pavé: La parola pavé deriva dal francese “pavement” (pavimento) e rappresenta un tipo di montatura con sgriffatura nella quale le gemme di colore sono fissate una accanto all’altra con una punta. Nella montatura con pavé la superficie sembra come “pavimentata” con diamanti disposti uno accanto all’altro
  • Montatura a binario: nella montatura a binario i diamanti sono fissati in due pareti di metallo parallele all’interno della fedina
  • Montatura a tensione: nella montatura a tensione si sfrutta la pressione esercitata dalle direzioni opposte per fissare la pietra affinché appaia come sospesa sull’anello. Questa tensione crea l’illusione di un diamante che fluttua a mezz’aria
  • Montatura con incastonatura: gli anelli di fidanzamento con montatura con incastonatura sono caratterizzati da una superficie piatta che espone solo la corona o la parte superiore del diamante. Sono ideali per chi cerca un anello di fidanzamento con una montatura bassa.
  • Montatura a cattedrale: la montatura a cattedrale rende l’anello di fidanzamento più alto e dona maggiore eleganza. Il gambo dell’anello si incurva verso l’alto, ricordando gli archi alti ed eleganti di una cattedrale, mentre solleva la pietra centrale sopra alla fedina
  • Montatura con brunitura: nella montatura con brunitura le pietre sono incastonate in infossature all’interno della fedina

Avete trovato suggerimenti utili in questo articolo? Continuate a seguirci per nuovi consigli per rendere il vostro matrimonio davvero perfetto!

Leave a Reply